mercoledì 30 settembre 2015

30-09-2015 COMMENTO LETTORE:
+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 280 IMPULSO D'ATTRAZIONE

Quando ho una cotta per una ragazza scrivo,
o meglio poetizzo
riuscendo a colorare la maniera in cui vivo
bruciando a tizzo,
tutte le problematiche che fin qui nutrivo.

E’ una forma di guarigione
che bene ci cura nel profondo
“andando oltre”l’opinione
toccando i particolari a fondo.

Forse son false sicurezze
ma non importa
perché le mie destrezze
or aprono porta
mostrando delle bellezze
di via non corta
ma addolcendo asprezze
che vita esporta
diminuendo le tristezze.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

martedì 29 settembre 2015

lunedì 28 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 278 - @@@@@ 83 ANCORA LE SOLITE

Mi ritrovo ancora solo in questo sito
con un gran vuoto interiore a star male
imprecando mestamente per l’invito
che non son riuscito a condir con sale.

Sarebbe stata una serata perfetta:
io, lei, Gemy e un’altra ragazza!
Ma mi son fermato in quella fetta
che reputavo mancante di razza
finché però tutto intorno si setta
il sistema che la sua idea spazza
ogni problema con grande fretta.

Quello che è stato davvero mancante è sempre lei:
la regnante memoria;
questa scomparendo in quei passati più vicini miei
non crea della gloria
perché solo i momenti lontani ricordano attimi bei
con una mia inibitoria
azione con la quale sempre in perfetta sintonia sei
con la più perentoria
voglia di riavvicinar bellezza a quegli attimi più rei
tolta intorno la scoria.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

sabato 26 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 277 ROTTA DA SEGUIRE

I pensieri me li lega tutti:
non hanno altre vie se non in lei
e stanno generando i frutti
che non hanno precedenti dei miei
ma tuttavia espelle a rutti
quei dolci istinti che in cuor crei.

Ho capito di esserle legato con laccio
e anche se altri mi guidano;
creo fuori solo un’innocente rinfaccio
per coloro che se la ridono
visto che nel reale non muovo braccio.

Questa volta non voglio che mi scappi
la ragazza  che ho reso d’istinto poesia
e vorrei che dal cuore decisa mi stappi
il più grande sentimento dalla mano mia.

La poesia è un dono che aiuta
ad estrapolare dentro di te quella sostanza
che nel tempo lenta è cresciuta
acquisendo fuori massima predominanza.

E allora mi devo lasciar andare
con la sola volontà di sentire
quando il cuore desidera Amare
spuntando le acuminate spire
per arrivar a spiaggia dal mare.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:


venerdì 25 settembre 2015

+*****************************+
+*****************************+


@@@@@@ 114 IL FOLLE IMPETO

Fermenta nell’animo all’ossessione:
zitta si dilegua
per poi riapparire
con un’oggettiva e diversa opinione
che basso piega
ciò che aggredire
dobbiamo poi afferrare con l’arpione.

In noi tuttavia è ogni cosa ben apposto
perché la tristezza alti saltiamo
al punto che non paghiamo il suo costo
per quello che fuori pratichiamo
ma fuorviamo d’istinto in un altro posto.

Ecco il mio profondo Folle impeto
che non ha regole
ma che giostra dentro me concreto
fin giù nelle gole
dove non c'è alcun esterno divieto
conscio della mole
in cui lui stesso pone l'umano veto.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE

+*****************************+ 
+*****************************+

@@@@@ 82 TRISTE EVIDENZA

L’immagine imbruttita di quello che avevo
vigorosa predomina
dando luce ad ogni mio profondo pensiero;
si piega attonita
quando intorno scorge completamente nero
quello che domina
illudendoti per ciò che non esiste di vero.

Non si può vivere di ciò che prima o poi decade
perché futile è la consistenza
se ciò che otteniamo subito giù nel fondo cade
e non riusciamo a starci senza.

Ne rimani infatti dentro il profondo imprigionato
e non possiedi vie di fuga
per ripristinare quello che al momento hai creato
e che invecchia come uva
ma senza acquistare valore rendendosi più amato.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

giovedì 24 settembre 2015

72. AMORE D'ODIO NEI CONFRONTI DEGLI ALUNNI

Giacomo sta chiacchierando insistentemente con dei suoi compagni

e il Sartia al limite della pazienza esplode urlandogli: 

 “BARNI VAI VIA!!!! DEVI SMETTERLA

ALTRIMENTI IO TI DO COSI’ TANTI 

CAZZOTTI CHE TI FACCIO FARE 15 

GIORNI DI OSPEDALE!! VAI A FARTI UN

GIRO ADESSO!” 


Giacomo si alza ed ed esce dalla porta. Appena uscito il Sartia 

guarda la classe e dice: “IO SE LO INCONTRO 

FUORI LO ROVINO!!!!”  

Appena finisce di parlare Diego inizia a sorridere ad alta voce e il 

prof. con occhi indiavolati immediatamente gli urla: 

“ZITTO DIEGO CHE A TE TI MANDANO VIA DA TUTTE LE PARTI!!! TU DEVI ANDARE A FARE IL CONTADINO CON LA ZAPPA!

Diego sempre pronto alla risposta allora 

sorridendo con un perfido ghigno malizioso gli risponde:  

“SI, MA UN CONTADINO CON LA ZAPPA 

E’ PERICOLOSO….”  


TORNA ALLE SARTIA VERITA'
71. SCHIAVITU' PER ANTIPATIA

Appena entrato il prof. si posiziona davanti la cattedra e alzando il dito indice della mano destra in alto, lo fissa e dice a voce alta voce: "A me non piacciono quelli che di cognome fanno Pucci....! 
A me poi non mi stanno simpatici quelli che stanno in provincia d'Arezzo e di Perugia! 

SAN SEPOLCRO DIVENTERA' SCHIAVA!
TU PUCCI DIVENTERAI UNA SCHIAVA!!!! "
  
TORNA ALLE SARTIA VERITA'

mercoledì 23 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 275 ISTINTI PRIMORDIALI

Ieri azione che stona
per problemi di memoria
che la fan da padrona
per la vecchissima storia
che in me ossessiona
a non togliere la scoria
lasciando cosa buona.

L’ho scoperta e ci piacciamo.
Ora manca solo l’incontro
in cui istinti che generiamo
si avvieranno allo scontro
di cui alla infine ci nutriamo
a mezzo che andrà contro
quei fastidi che non vogliamo.

Strettissima azione a due,
sempre indispensabile nei momenti importanti:
si pensi all’asinello e il bue
e di come furono protezione di Dio,sovrastanti.

Vedremo insomma dove andremo a finire
e se tra noi partirà nel cielo la Stella Cometa
che miracolo dell’Amore ci farà gradire
facendoci arrivare insieme alla più grande meta.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

martedì 22 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 276 MORIRE DI CUORE

Una ragazza di valore
con cui vorrei coltivare un bel rapporto
ma spasmo di cuore
è sapere di averla a due passi di corto
e non riuscir d’attore
a mostrargli quello che in cuore porto.

Ah, ah che rancore
veder come tra di noi tutto molto chiaro sia
e pieno di fervore
mi rendo interiormente pieno di volontà mia
di passar mie ore
lungi da desiderata situazione scappando via.

Sempre quello stesso medesimo problema:
la mia autonomia mancante
condiziona artificiosa tutto lo schema
da cui infine è poi derivante
modo in cui noi decisi forte si prema
il tasto che entusiasmante
ci spalma addosso felicità come crema.

Un meccanismo perfetto
che aziona nel suo massimo modo
movimento presto detto
di legarsi felicità con un nodo.

Poi però ecco la vita a toglierti perfezione
addormentando ogni entusiasmo
e completando ogni inizio della mia azione
nell’esplodere con grande spasmo.

Vorrei fondermi con lei fino all’orgasmo
slegando tra noi quel nostro stretto nodo
che stringe forte con massimo sarcasmo
le vie verso cui fino al settimo cielo godo,
perché so che la vita poi meglio plasmo.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

giovedì 17 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 274 ATTRAZIONE DI VICINANZA

La forza che attira verso un punto:
proprio lì c’è la sua presenza
che per ciò che il cuore ha assunto
ora non vuole starci più senza
facendo tutto per ber latte munto.

Ora tuttavia viene il difficile
che vedrà scontrarsi difficoltà enormi
per una via che sarà godibile
solo se caccerò via i fastidiosi stormi
dei problemi il più possibile.

Se riuscissi a spianare completamente liscia la strada,
“Eureka” griderei come Archimede
quando poneva con il suo ingegno ciò che più aggrada
per superar ogni fosso con il piede.

Speriamo allora di stringerla dicendo:
guarda, questo è il mondo che ti offro
e dimmi se il tuo cuore dice”si prendo”
o se mi lasci da solo in modo che soffro.

Sia chiaro, non voglio problematiche alcune
ma solo spontaneità di pensiero
che ti possa ben riempire se alcune lacune
vedi di fronte nel modo più vero
superandole con un balzo stretta alla fune.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

mercoledì 16 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 272 LA CONOSCIUTA PERCEZIONE D'AMORE: PAURE ALL'ORIZZONTE!

Mi scaldano schizzi d’intenso calore:
so bene che provengono giù dal fondo di noi stessi
e la femminile attrazione sul cuore,
ha disegnato decisa con dei propri sanguinei gessi
punti guida che riempiono di stupore
spingendomi per un femminile mondo agli ingressi.

Buffo, è vicino anche San Valentino:
festa che finora non ho mai apprezzato
perché non si può coglier repentino
sentimento che dovrebbe esser lodato
con molta calma, percependo vicino
le emozioni che con l’altro hai generato.

Invece l’uomo cerca di trovare sintesi
incentrando in un giorno particolare
il processo di maturazione di una tesi
con cui dobbiamo per forza Amare.

Abbiate molta pazienza
senza aver fretta di ottenere un risultato superiore
che”vada oltre”scienza
e apprezzando meglio la nostra sfumatura interiore
che ci guidi all’Essenza.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

lunedì 14 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@ 273 IL PREQUEL: SOLO UN PO’ DI PAZIENZA

Azioni che non mi competono
ma per le quali ho necessità
che fuori infonde il triste tono
di perdere ogni mia libertà.

Non riesco così ad essere poi me stesso
e agisco omettendo gli istinti veri
poiché è presente vicino a me appresso
vincolo che ferma tutti i desideri.

Scusami molto
ma purtroppo all’inizio la mancata autonomia sarà costante
finché via tolto
non sarà tra di noi questo fardello di vincolo che è pesante. 
Poi però vedrai come ti farò volare!!

Sarai piena di una gioia terrena enorme
grazie a cui avrai desiderio d’Amare
chi ha lasciato nel tuo cuore le sue orme.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

sabato 12 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@@ 81 DIVERSA CHIAVE DI SVOLTA: IL DESTINO CHE DECIDE


Questa mattina ho capito il mio reale futuro:
ebbi l’occasione di insegnare alcune ore
tempo fa’ presso scuola operaia dove maturo
mi misi in testa la grande forma di valore,
di come abbia avuto le certezze
su ciò che adesso voglio sentir l’odore:
con colleghi creerò amicizia che non muore
e con caro amico bidello grezze
non saranno le movenze mosso con il cuore.

E allora iniziamo e vedrete
che anch’io sarò nel mio lavoro di grande valore
fino a che sorpresi sarete
di come mi muoverò senza insicurezza di pudore.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

giovedì 10 settembre 2015

+*****************************+ 
+*****************************+


@@@@@ 80 PROVA DI SVOLTA

Il lavoro più vicino Reeko adesso vede:
dopo uno scritto di trenta domande,
questa mattina maggior certezza risiede
sulla possibilità che davvero grande
qui alla Forestale il lavoro prenda piede.

Oggi alla prova orale ho avuto piccola incertezza!
Speriamo sia stato poco
lo sbagliar se pur poi su computer con destrezza
ho bruciato come fuoco!!

Aspetterò con impazienza un verdetto
sperando che alla fine sia andato tutto bene
e desideroso di dimostrargli dirimpetto
che ripormi fiducia in me non è cattiva sede.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE:

giovedì 3 settembre 2015

+*****************************+
+*****************************+

@@ 43 EXPO, UNA TRISTE BELLEZZA DI FELICITA’: IL PIU’ GRANDE CONTROSENSO DELL’UMANITA’

Adesso l’universale esposizione
in periferia a Milano ha colto noi tutti:
un’infinità di gente è all’azione
rendendo personali modi distrutti
a favore di grande condivisione.

Sulla lunga enorme via principale
siamo tutti uguali:
persone che accantonano il reale
vivendo in canali
intrisi di una ricchezza spettrale
che in modi banali
attira ciò che su in noi poco sale.

E’ il consumismo:
creazione senza alcuna pietà dell’uomo
a crear dinamismo
lasciandoti infine solo torso dell’uovo.

Cammini e il mondo lo fa strettissimo a te insieme:
le razze diverse coincidono
ed è come piantar della grande democrazia il seme
in modo che non si deridano
tutte le tendenze diverse o profondamente estreme.

Di mode e materialità la più grande impronta
che rifiuta sì, il sentirsi diversi
ma rende anche una forma di povertà pronta
creando quei pregiudizi avversi.

TORNA AL MENU' DEL BLOG

VAI AL SITO WEB

COMMENTI DEL LETTORE: